ATTENZIONE AL DEBITO

Consigli per gli acquisti

Il ricorso a un finanziamento deve essere valutato con estrema attenzione perché il pagamento può avere costi molto alti (e a volte occulti) e impegnare il nucleo familiare anche per periodi lunghi.

Regola 1: l’acquisto è necessario?

La prima cosa da fare prima di ricorrere alle rate è porsi la più ovvia delle domande: questo acquisto è davvero necessario? La necessità va valutata in relazione all’impatto che l’indebitamento avrà sul bilancio familiare e alla sua sostenibilità nel tempo. Fate una valutazione delle vostre attuali uscite e stabilite se è possibile aggiungerne un’altra fissa. Soprattutto va tenuto presente che il ritardo nei pagamenti può avere pensanti conseguenze economiche.

(Tratto da Virgilio Salvadanaio)

Nell’articolo che ho tratto da Virgilio si da un consiglio molto utile, ma altrettanto ignorato dalla gente. Nel mio lavoro mi trovo spesso a raccogliere richieste di consolidamento debiti da parte di persone che hanno accumulato una serie impressionante di debiti. Spesso nemmeno si ricordano di quanti e quali siano. Nel mio piccolo cerco sempre di spiegare ai miei clienti che non si risolve un “problema sostituendolo con un altro problema”. Il consolidamento dei debiti è una sorta di ultima spiaggia per molte persone, ma in realtà non è e non deve essere così. Non si accede al consolidamento quando si è già “strozzati”. L’ideale sarebbe seguire il consiglio di cui sopra, ma nel caso si accumulassero troppe “raticine” bisognerebbe evitare di aspettare che la situazione diventi incolntrollabile e “riunire” i vari debiti in uno solo. Fatto questo però bigna anche avere la costanza di non reindebitarsi fino ad estinzione del consolidamento.

E’ una questione di mentalità. Bisogna avere l’umiltà di riconoscere i propri limiti. Se il TV al plasma non te lo puoi permettere non comprarlo. dobbiamo imparare a stabilire delle priorità. Meglio avere qualche “bene di conforto” in meno, ma una situazione indebitativa sostenibile piutosto che il contrario.

Attenzione quindi ai propri sogni; evitiamo che si trasformino in incubi.

ATTENZIONE AL DEBITOultima modifica: 2008-12-10T08:42:00+01:00da moreno169
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “ATTENZIONE AL DEBITO

  1. Caro Virgilio , na kosa saggia e’ giusta, sopra citata,ma kuanti italiani si trovano,koinvolti kon situazioni simili….tantissimi……….il popolo deve far,riflessioni dovute,specie in kuesto momento di vera crisi…e’ niente illusioni per social card……la crisi,ce’,kontinua,anzie aumenta….

Lascia un commento